Sabato, 21 Ottobre 2017 00:00

Giornalino "Al campo" - Numero 4 del 21 Ottobre 2017

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
C'E' TANTA, TANTA VOGLIA DI VITTORIA…

Arriva il Santa Sabina e in casa del Sant'Arcangelo c'è tanta voglia di vincere. Per mettersi alle spalle un periodo difficile e per dare una svolta al campionato e guardare avanti con una classifica che possa destare minori preoccupazioni. Ma non sarà facile.

Dall'altra parte ci sarà un'avversaria tutt'altro che da trascurare, con un organico di prim'ordine e con il presidente Francesco Sportoletti che ha scelto per quest'anno di andare avanti con il tecnico Angelo Porrozzi in panchina. Una squadra che ha incontrato ugualmente delle difficoltà in questa prima parte del campionato, sino alla sconfitta nell'ultima gara disputata in casa contro il Passignano. Il Santa Sabina non ha mai pareggiato, al suo attivo ha sinora due vittorie e ben quattro sconfitte, che sono andate oltre i demeriti mostrati dalla squadra in campo. Quindi si può ben pensare che la classifica non rispecchi i valori della formazione perugina. Insomma, ci si aspetta una gara incerta ed aperta a qualsiasi soluzione di risultato finale, nell'auspicio che il fattore campo abbia il suo peso ai fini del risultato.

SANTA SABINA, UNA STAGIONE ANCORA DA DECIFRARE

Il Santa Sabina rappresenta una magnifica realtà nel panorama calcistico giovanile regionale, che aspetta di anno in anno di poter consolidare anche la propria prima squadra in una categoria che sia in grado di dare la giusta valorizzazione al vivaio. Certamente la Promozione potrebbe essere il campionato su misura per la propria realtà, ma non è facile salire la china. Alla guida del club c'è un presidente storico, quale appunto Francesco Sportoletti, che è al vertice da ben 27 anni e la scorsa primavera è stato insignito per questa sua lunga militanza con la Benemerenza ufficiale della Federcalcio. Un caso raro nel panorama attuale del calcio umbro, visto che Sportoletti fa parte del Santa Sabina sin dal 1969, quando cominciò a giocare con i giovani e poi nel 1971 la prima partita in prima squadra come portiere, per poi diventare dirigente e quindi presidente. All'orizzonte c'è un matrimonio lungo cinquant'anni che verrà festeggiato come si conviene per una ricorrenza del genere e che si spera possa coincidere con un risultato importante della squadra.

Letto 129 volte
Giornalino "Al Campo"

Il giornalino "Al Campo" è il "periodico" pubblicato in occasione delle partite giocate in casa dell' U.S.D. S. Arcangelo.